Noi

Prima di cominciare, premetto che questa parte del sito è fondamentale, perché vi permette di conoscere chi sarà la persona che avrà nelle proprie mani la responsabilità di raccontare la vostra storia, e per farlo come volete voi, deve avere la stessa sensibilità e modo di vedere la vita.

La mia storia parte dal Venezuela, si, dove è caldo 12 mesi all’anno, dove c’è una cultura molto diversa da quella italiana,  dove si fa colazione con arepas e zuppa! Dove la musica scorre nelle vene e la voglia di mare ed essere liberi non finisce mai.

Finita la mia tappa in Venezuela, mi ritrovai in una piccolissima isola dell’oceano atlantico chiamata Tenerife. Questa piccola isola mi ha dato tanto e fra queste  tante cose, c’è la fotografia.   Sono vissuto per 15 anni in questo posto meraviglioso. Ma sapete quando cominciai ad apprezzare e riconoscere tutto ciò che avevo imparato? Quando sono andato via. Per esempio mi resi conto che questa voglia di essere libero di orari, di vivere la vita apprezzando le piccole cose   è stato grazie al senso di libertà che trasmette l’oceano ed è questo che voglio trasmettere nelle mie fotografie.

Un’altra cosa fondamentale che imparai a Tenerife fu il valore della vera amicizia, e parlo di quelle amicizie che rimangono nel tempo e nella distanza, quell’amico che ti dice quando hai sbagliato, che ti chiede aiuto in qualsiasi momento, che basta solo un bel tramonto e ore di chiacchiere per rafforzare quel rapporto. Quando vedo quel tipo di amicizia nei matrimoni, so di cosa si tratta, di quanto sia importante per lo sposo o la sposa quella persona, quasi riesco a vedere nei loro occhi quanti momenti   hanno vissuto insieme e la complicità di un solo sguardo… e CIAK!! Ecco come la fotografia entra in gioco per rendere indelebile ed eterno quel momento fuggente.

“Cominciai a parlare al plurale”

IMG_0695

2015 è stato l’anno più importante della mia vita. Perché? Perché da quell’anno cominciai a parlare in plurale, come farete voi fra poco! Mi sono sposato con Selena, una persona fantastica che condivide con me le cose più importanti.

Dopo il nostro matrimonio abbiamo capito cosa cercano le coppie in un fotografo. Abbiamo sperimentato cosa piace, cosa non piace, quanto sia importante conoscere bene non solo il lavoro dei fotografi, ma anche chi c’è dietro alla macchina fotografica.

Vi ringraziamo sinceramente per averci dedicato parte del vostro tempo a conoscere meglio e scoprire chi c’è dietro a questa macchina fotografica.

Grazie di cuore.

Non vediamo l’ora di conoscere la vostra storia! Scriveteci a matrimoni@carlospintau.com